L'Oasi

La Piccola Oasi "Lilly e i Vagabondi" è un'area verde di proprietà privata che presenta un'estensione di circa due ettari (20.000 MQ). Viene gestita, senza finalità di lucro, da un gruppo di persone amanti della natura e della vita all'aria aperta che in questo luogo intendono, tramite una serie di eventi appositamente organizzati, promuovere la conoscenza ed il rispetto verso ogni forma di vita animale e vegetale, diffondere modelli di vita ecocompatibili, veicolare comportamenti alimentari sani e corretti e favorire la riscoperta dei valori e delle tradizioni locali.

La Piccola Oasi “Lilly e i Vagabondi” presenta, al suo interno, una serie di aree molto differenti per le caratteristiche intrinseche e per le conseguenti attività che vi si possono svolgere; alcune zone sono state volutamente lasciate al naturale per favorire la sosta e la riproduzione della fauna selvatica tipica delle nostre zone che qui potrà essere facilmente osservata, altre aree invece sono state rese più facilmente fruibili al pubblico per ospitare momenti di convivialità o attività educativo-didattiche. All'interno della Piccola Oasi “Lilly e i Vagabondi” troverete:

  • - UNA ZONA UMIDA COSTITUITA DA DUE STAGNI ARRICCHITI DA CANNETI E DA PORZIONI DI BOSCO PERIODICAMENTE ALLAGATE CHE PRESENTANO TUTTE LE COMPONENTI FAUNISTICHE E BOTANICHE TIPICHE DELLE ZONE UMIDE; L’ACCESSO A TALE AREA E’ IMPEDITO AL PUBBLICO SALVO CHE IN PARTICOLARI OCCASIONI E CON L’ACCOMPAGNAMENTO DI UNA GUIDA PER NON ARRECARE ECCESSIVO DISTURBO A QUESTO DELICATO ECOSISTEMA; IL PUBBLICO PUO’ COMUNQUE OSSERVARE LA FLORA E LA FAUNA DA APPOSITI PUNTI DI OSSERVAZIONE POSTI LUNGO LA BARRIERA REALIZZATA IN CANNA PALUSTRE CHE CIRCONDA GLI STAGNI;
  • - UN ANTICO EDIFICIO IN MURATURA, UN TEMPO ADIBITO A DEPOSITO DI POLVERE DA SPARO ED OGGI TUTELATO DA APPOSITI VINCOLI TRATTANDOSI DI TIPICO ESEMPIO DI ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE; IL MURO ESTERNO NON E’ STATO INTONACATO VOLUTAMENTE IN QUANTO NEGLI INTERSTIZI TRA LE PIETRE VANNO A RIFUGIARSI E NIDIFICARE SVARIATE SPECIE ANIMALI (SOPRATTUTTO INSETTI);
  • - UN’AREA PIC-NIC COSTITUITA DA UN AMPIO PRATO PARZIALMENTE OMBREGGIATO DA IMPONENTI ALBERATURE ED ARRICCHITO DA FONTANA PER L’ACQUA, PANCHE, ANGOLO BARBECUE E GIOCHI PER BAMBINI; IN QUESTA ZONA I VISITATORI POTRANNO PRENDERE IL SOLE, GIOCARE ALL’ARIA APERTA, CUCINARE GRIGLIATE ED ASSISTERE AD EVENTI EDUCATIVO-DIDATTICI APPOSITAMENTE ORGANIZZATI; TALE AREA VERRA’ ANCHE MESSA A DISPOSIZIONE PER ORGANIZZARE FESTE PRIVATE (COMPLEANNI, RITROVI AZIENDALI, FESTE DI LAUREA ECC...);
  • - L’AREA PIC-NIC E’ POI CIRCONDATA DA ZONE MARGINALI RINATURALIZZATE, OVVERO DA PICCOLE PORZIONI DI TERRENO OVE, VOLUTAMENTE, NON VENGONO SVOLTE OPERE DI POTATURA DEGLI ARBUSTETI PRESENTI O SFALCIO DEL PRATO COSI’ DA OFFRIRE RIFUGIO E FONTI DI CIBO ALLA FAUNA SELVATICA RESIDENTE.

La Piccola Oasi è completamente recintata e pensata per la sicurezza delle scolaresche che la vengono a visitare. La natura, la qualità del clima, lo spazio verde devono essere un patrimonio di sviluppo cognitivo collettivo e personale a disposizione di tutti. Tra gli obiettivi della Piccola Oasi vi è la divulgazione della passione per la natura e per l’ambiente. Proprio per questo motivo ci rivolgiamo alle scuole con alcuni progetti dedicati ai bambini della scuola materna, primaria e secondaria di primo e secondo grado.

Le visite devono essere prenotate e possono essere anche effettuate più volte nello stesso anno scolastico, nel periodo da marzo a ottobre compreso, per osservare le differenze tra le stagioni.

DA QUEST’ANNO INSERIAMO NEL PROGRAMMA UNA NOVITA’:

PROPONIAMO ANCHE VISITE PIU’ “GIOCOSE”. SARA’ QUINDI POSSIBILE ORGANIZZARE UN’USCITA ALLA PICCOLA OASI PER GIOCARE AI GIOCHI DI UNA VOLTA (CORSA NEI SACCHI, TIRO ALLA FUNE, PENTOLACCIA, ECC.) OPPURE AD UNA BELLA CACCIA AL TESORO!